Le aghifoglie

Larici e abeti d'autunnoNome scientifico: Gymnospermae.
Le aghifoglie sono molto antiche. La loro origine risale a oltre 350 milioni di anni fa e nel momento della loro massima diffusione contavano oltre 2000 specie; successivamente, con le modifiche avvenute via via nella storia della terra si sono ridotte nel numero di specie e nella diffusione lasciando pił spazio alle latifoglie che, con una struttura pił evoluta, sono capaci di adattarsi meglio alle diverse condizioni ambientali.
Le aghifoglie appartengono alle Gymnospermae.
In genere hanno foglie sempreverdi che persistono pił anni sulla pianta e che vengono gradualmente sostituite da foglie nuove in una rotazione continua. Le foglioline inoltre sono per lo pił coriacee, fatto che, unito alla forma ad ago, permette una minor dispersione di acqua rispetto alle foglie espanse.
Questo permette alle aghifoglie di vivere in condizioni di clima difficili.

 

Queste pagine sono state curate da Gianluca e Matteo Galli e da Carlo Scarcella
ex alunni della Media Quadrio di Ponte in Valtelina,
con testi in parte prodotti dalla classe I A nell'a.s. 1998-1999
Le foto delle pagine che seguono sono tratte da Gli alberi e il bosco

 

Scheda seguente

Foto R. Signorelli ©